Home

Il Club

Anno Sociale

Programmi

Eventi

Sostenitori

Contatti

A.R. 2022-2023
Super User

La Bellezza delle botteghe storiche a Bari e la funzione nella globalizzazione

16 gennaio 2023 – La Bellezza delle botteghe storiche a Bari e la funzione nella globalizzazione

La serata del Club Bari Sud è stata organizzata dal nostro socio Marcello Pisciotta e ha visto confluire presso il Circolo Unione un pubblico allargato ad esponenti del mondo delle professioni del commercio e ad amici vari, oltre a molti soci del Club, interessati dall’argomento in programma. Dopo aver accolto gli ospiti e i relatori con un ricco e delizioso buffet di rustici, dolci e le immancabili chiacchiere di Carnevale, la riunione è iniziata con un momento solenne.
Il Rotary Club Bari Sud ha accolto un nuovo socio, il dott. Nicola Dellino, pneumologo, fisiopatologo respiratorio, presentato dal socio Franco Iurlaro. Il nuovo socio ha ricevuto la spilletta dal Past Governor Gianvito Giannelli e il gagliardetto e lo statuto dal nostro Presidente.
La serata è continuata con il saluto dell’assessore alle Attività produttive del Comune di Bari Carla Palone che ha sottolineato l’attenzione profonda delle istituzioni cittadine per il commercio della nostra città.
Le ha fatto eco Alessandro Ambrosi, Presidente della Camera di Commercio, in collegamento Zoom. Il suo intervento ha allargato il discorso al rapporto di confidenza e di familiarità che lega le attività commerciali al cittadino: i negozi presidiano le strade, danno vita e illuminano, fanno compagnia. La vitalità di una città e di un quartiere risulta visivamente e immediatamente dal numero delle attività commerciali.


Domande molto puntuali di Marcello Pisciotta hanno ritmato gli interventi di Raphael Aboav, funzionario strategico della Confcommercio Bari – BAT su esperienze virtuose di rivalutazione della storia delle attività commerciali cittadine, come quella di Acquaviva delle Fonti, di cui è stato mostrato un video, o del libro destinato a ricordare l’esperienza di Cesare Contegiacomo per le attività tessili di Putignano. Ha ricordato anche che molte città hanno dedicato al commercio dei musei, come quello di Salamanca in Spagna. Ha inoltre ricordato che la storia di Bari è, nel corso dei secoli, una storia commerciale e dunque che non si può immaginare la nostra città senza commercio.


Sulla stessa lunghezza d’onda Vito Abrusci, vice-presidente della Confcommercio Bari-BAT per cui la questione tocca l’identità dei cittadini, tocca l’identità dei luoghi; l’assessore regionale è stato sollecitato per organizzare un museo del commercio che manca in Puglia. Le scuole e i ragazzi devono essere sollecitati a partecipare, per cercare testimonianze di lavori del passato e di storie da riscoprire. L’identità unisce le generazioni attorno alla storia delle attività commerciali che hanno strutturato la nostra storia e le nostre tradizioni.
Alla fine, Marcello Pisciotta ha letto un commento del quadro di Boccioni “La città che sale”, mettendo in evidenza l’operosità, il lavoro e la creatività che sono propri del commercio.
Gli interventi di Lino Pignataro e Carla Palone, che hanno preceduto quello di Marco Pellegrini, hanno ricollegato il tema rispettivamente alle esigenze e alle tematiche del Rotary, all’azione dell’Amministrazione comunale e alle attività dell’anno rotariano in corso. Vero il “rimprovero” bonario di Carla Palone ai commercianti baresi, e cioè quello che non si raccontano. E invece, anche in questa serata, hanno cominciato a raccontarsi, suscitando l’interesse del pubblico.

Titti Cavallini

Super User

Riunione a caminetto per la presentazione dei Service

L’idea che il Presidente ha avuto di dedicare una riunione a caminetto per la presentazione dello stato dei service è stata molto apprezzata da tutto il Club. I soci hanno potuto così rendersi conto della enorme attività e anche delle potenzialità del Club nel servizio per il territorio, per i giovani, per gli ultimi. La riunione, molto partecipata, si è aperta con la presentazione del socio Stefano Vianello che, con il corredo di video e diapositive, ha illustrato il Global Grant promosso dal nostro club insieme ad altri club e distretti italiani e esteri a beneficio di Sokone in Senegal. Il service, la cui idea si è avviata nell’anno del Presidente Chiaia, trova il suo compimento in questo anno rotariano, come segno di continuità, di collaborazione e di sinergia.
In seguito Antonio de Tommasi e Franco Iurlaro hanno presentato un altro importante service con la Croce Rossa italiana, con cui è stato firmato un importante protocollo di intesa. Si avvieranno le attività per la creazione di una casa di accoglienza per ragazze madri, nei locali della Croce rossa in piazza del Ferrarese. Anche qui, con foto e video, sono stati illustrati lo stato dei lavori e della progettazione, che continuerà anche di sicuro nel prossimo anno, con l’accordo del presidente incoming Marco Ligrani.
A seguire Giovanni de Pergola e Paola Finocchietti hanno parlato del service distrettuale sullo spreco alimentare e la sostenibilità, che continua su impulso del Distretto, anche quest’anno, con il coinvolgimento di alcune scuole di Bari. E’ stato ricordato anche il service distrettuale sulla donazione di sangue, promosso dalla socia Loredana Battista. Il terzo service riguarda una vera e propria novità nel campo della ricerca medica, e cioè quello della medicina di genere, che promette notevoli sviluppi nei prossimi anni. L’idea presentata da Giovanni de Pergola è quella della realizzazione di un volume da parte dei medici del club, ognuno per il capitolo riguardante la sua specialità, per presentare lo stato della ricerca sulla questione.
La sottoscritta ha descritto le attività portate avanti dalla Commissione DEI, una novità voluta dalla Presidente internazionale dell’anno in corso. La Commissione si è incaricata, con l’accordo della famiglia, di seguire il service Giuseppe Giannelli. Sono stati coinvolti gli studenti dei licei Flacco e Scacchi per seguire un ciclo di conferenze sulle pari opportunità nelle professioni legali e per sviluppare un tema su una traccia legata allo stesso argomento. Lo studente più meritevole sarà premiato con una borsa di studio. Sono state inoltre promosse delle conferenze per pubblici diversi sui temi di lingua e genere e delle pari opportunità nell’Università. Altre iniziative sono in corso di organizzazione.
Per concludere, Iginia Plantamura ha presentato l’iniziativa di una mostra svolta a conclusione del service Architett-Art, che si è svolto nell’anno del presidente Gennaro Ranieri, con un percorso di alternanza scuola-lavoro e con un premio. Il liceo De Nittis-Pascali ha voluto organizzare una mostra dei lavori dei ragazzi che sarà ospitata per una settimana presso la Provincia di Bari. La mostra verrà inaugurata il 10 gennaio.
La presentazione ha messo in luce la vitalità del club e delle attività, ma anche la creatività dei soci nel cercare sempre nuove forme di impegno. I commenti alle presentazioni si sono svolti intorno ai buonissimi panzerotti che hanno aspettato i soci a conclusione della riunione, per un piacevolissimo momento conviviale.

Titti Cavallini

Super User

Festa degli auguri del Rotary Club Bari sud

La festa degli auguri di Natale è sempre un appuntamento molto sentito dal Rotary Club Bari sud. E in effetti nel salone principale del circolo Unione allestito per le grandi occasioni, una larghissima rappresentanza di soci e amici si è ritrovata per scambiarsi gli auguri e passare una serata all’insegna dell’amicizia. Graziosa e raffinata la decorazione dei tavoli con dei centrotavola di stelle di Natale e delle palle natalizie rosse e oro in omaggio per i commensali.

Un Presidente emozionato ha introdotto un momento musicale realizzato grazie alla mediazione di Enrica de Lillo, moglie del segretario Mario Piccioni, che ha presentato gli ospiti, ovvero un tenore (Raffaele Pastore) e un soprano (Maria Meerovich) del Coro del teatro Petruzzelli accompagnati al pianoforte (Vincenzo Zoppi)]. I brani hanno spaziato da Santa Lucia (in omaggio alla festa del 13 dicembre) ai tradizionali canti natalizi fino a “Nessun dorma!” della Turandot di Puccini. Omaggio dei maestri è stato l’ultimo brano, “Libiamo ne’ lieti calici” della Traviata di Verdi. Nessuno ha potuto trattenersi dall’accompagnare la musica e il canto con il battito delle mani. Cuore della serata è stato il saluto di don Mario Persano, che ha pronunciato delle parole di grande profondità sul senso del Natale e sulla sua attualità nel nostro mondo di oggi. Parole che hanno toccato il cuore dei presenti.

La serata è continuata con una cena di gala composta di molte e deliziose portate, introdotte da una carrellata di antipasti. Gustose le cartellate natalizie e la torta finale. L’atmosfera è stata conviviale e gioiosa fino a notte fonda e ha reso piacevole il tempo passato insieme. Veramente un ottimo modo di cominciare le feste natalizie.

Titti Cavallini

Super User

La Puglia che non conosciamo

LUNEDI 5 DICEMBRE 2022: Relazione della scrittrice e pubblicista Dott.ssa Enrica Simonetti sul tema “La Puglia che non conosciamo” con presentazione del suo libro “CrazyPuglia - tutti pazzi
per la Puglia” (Mario Adda Editore)
.

Tutti Pazzi per  la Puglia:un viaggio alla  “ricerca  della bellezza “, una conversazione elegante e  discorsiva condotta dalla dott.ssa Enrica Simonetti, giornalista e scrittrice,  alla scoperta di luoghi insoliti e nascosti degni di attirare il turista più attento.

Pagine scritte e illustrate dalla narratrice,  che attraverso il suo racconto, denso di particolari curiosi, ha affascinato  i soci e gli ospiti presenti, percorrendo un viaggio alla scoperta della Puglia da nord a sud.

Con lo sguardo rivolto al mare del Gargano,  illuminato grazie al presidio della  prima guardiana del faro, per  giungere alla riserva naturale delle saline di Margherita di Savoia con il suo habitat perfetto per i  fenicotteri, un breve saluto a un gigantesco Talos a Ruvo di Puglia, per poi  perdersi nel labirinto del campo di lavande nei giardini di Pompona a Cisternino, passando, nel borgo  di Grottaglie  alla ricerca della donna baffuta, non prima di rinfrescarsi nell’unica cascata presente in Puglia nella gravina di Riggio, passando  dalla porta dei cento occhi a Conversano per arrivare a far visita alle signore di Morciano di Leuca occupate a  rivestire gli ulivi con abiti all’uncinetto: infine perdersi nelle immagini riprese dall’alto di masserie circondate dalle campagne più verdi , sorvolando i campanili dei vari paesi per arrivare sul  lungomare di bari, ammirando il cielo terso della Puglia .

A fine serata per tutti una gran voglia di partire, rimanendo nella nostra amata Puglia con un ringraziamento particolare alla dott.ssa Simonetti che ci ha resi “Tutti Pazzi per la Puglia”.

Super User

SERATA PRINCIPESSA DI BORBONE

24 ottobre 2022 – Incontro con Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie.

Il Rotary Club Bari sud ha imparato molto dall’incontro con Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice di Borbone delle Due Sicilie che ha presentato le numerose attività benefiche a cui si dedica il Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio.

La grazia, l’eleganza, la misura e la concretezza della prestigiosa ospite sono state capaci di affascinare i soci; ma è stato soprattutto l’affetto e la vicinanza che le sua parole hanno espresso per la nostra terra di Puglia, che ha auspicato di poter conoscere meglio in futuro, che ha fatto in modo che ogni socio la sentisse veramente vicina.

L’intervento della Principessa è stato preceduto da una istruttiva introduzione di Ugo Patroni Griffi che ha presentato non solo le origini dell’Ordine Costantiniano ma ha anche spiegato che si tratta di uno degli ordini che sono riconosciuti dallo Stato italiano (Legge 178/51) come “ordine dinastico non nazionale”; questo in ragione della sua importanza e della sua storia lunga e prestigiosa che si fa risalire a Costantino e passa per i Farnese per arrivare ai Borbone delle Due Sicilie.

Gli interventi hanno lasciato spazio all’ufficialità del momento finale dell’incontro, in cui il Rotary Club Bari sud e il Sacro Militare Ordine Costantiniano, nella persona del Presidente Toni Aprea e di Sua Altezza Reale la Principessa Beatrice de Borbone delle Due Sicilie hanno firmato un protocollo di intesa volto alla realizzazione di attività benefiche e caritative.

Nel segno del servizio che ha sempre contraddistinto la linea di azione del Rotary Club Bari sud.

Concetta Cavallini

Info & Social

  • Corso Vittorio Veneto, 6/B - 70123 - Bari
  • Tel. 080 5232942
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Privacy Policy

Questo sito utilizza oggetti software denominati "cookie" per facilitare l'accesso ai visitatori e migliorare l'esperienza di navigazione. L'uso dei cookie è limitato allo stretto necessario e non vengono memorizzati dati personali. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information